FEDE E RAGIONE

La meridiana di Ezechia
dal Numero 44 del 18 novembre 2018
di Antonio Farina

La “carestia di miracoli” dei tempi moderni riflette la carenza di fede dell’uomo d’oggi, il quale del resto, proprio perché più consapevole delle leggi naturali, ha più responsabilità morale di fronte al miracolo.

FEDE E RAGIONE

“Deep sky”
dal Numero 5 del 5 febbraio 2017
di Antonio Farina

“Deep sky” è quello spazio non solo esterno alla nostra galassia ma anche molto lontano. Attraverso un “angolo di fuga” tra le stelle del nostro Sistema, gli astronomi hanno oltrepassato i confini dell’Universo visibile e fotografato la “più profonda immagine dell’Universo mai raccolta”: oltre alla nostra vi sono duemila miliardi di galassie! In passato, bastava la vista del cielo stellato per cadere in ginocchio, all’uomo di oggi Dio offre molto di più...

FEDE E RAGIONE

La fiaba dell’evoluzione
dal Numero 34 del 4 settembre 2016
di Tullio Padovani

Nonostante la sua diffusione capillare in ambienti scolastici e accademici, la “teoria” evoluzionista è espressione di una pseudo-scienza che s’impone senza probanti dimostrazioni scientifiche, facendo leva su improbabili presupposti filosofici che hanno più i tratti della fantascienza che della logica.

FEDE E RAGIONE

Le Opere del Signore e il loro peso nel Terzo Millennio
dal Numero 15 del 17 aprile 2016
di Antonio Farina

I Miracoli che Gesù ha fatto per certificare la Sua origine divina hanno sbalordito i suoi contemporanei, ma molto più dovrebbero sbalordire gli uomini del Terzo Millennio che meglio conoscono ciò che è possibile in natura e ciò che non lo è...

FEDE E RAGIONE

Il silenzio della fisica
dal Numero 30 del 26 luglio 2015
di Antonio Farina

Le meraviglie della Creazione, la quasi perfezione degli elementi della Fisica, richiamano ad un Autore supremo. La risposta a molti “perché” e “come” ci è però preclusa... il Signore manterrà un segreto “silenzio” finché lo scienziato non vi si accosterà con animo devoto ed umile.

FEDE E RAGIONE

Apologia di un miracolo
dal Numero 17 del 26 aprile 2015
di Antonio Farina

Ragione e fede concorrono a condurre l’uomo alla Verità: la vera Apologetica fa leva proprio su questo dato. Ecco quindi un esempio di sana apologetica: ove l’indagine razionale prepara e agevola l’atto di fede oppure corrobora chi già ne possiede il dono.

FEDE E RAGIONE

Vaghe stelle dell’orsa...
dal Numero 45 del 16 novembre 2014
di Antonio Farina

Tutte le facoltà dell’anima, memoria, intelletto, volontà, cooperano all’unisono nel contemplare il cielo. Il cielo fisico, ammantato di stelle, eleva l’anima e la porta al desiderio del Cielo eterno e intangibile, al desiderio di Dio. Tutto ci è dato in dono e può condurci facilmente a Lui.

FEDE E RAGIONE

Il libero arbitrio. La confusione dello scientismo riduzionista
dal Numero 11 del 16 marzo 2014
di Antonio Farina

Non serve la scienza, basta l’individuale esperienza per appurare il nostro libero arbitrio. Che dire allora di quegli scienziati che pretendono dimostrare “scientificamente” il contrario? Chi crede di essere libero è davvero un illuso?

FEDE E RAGIONE

La Scienza nell’Antica Grecia
dal Numero 9 del 2 marzo 2014
di Antonio Farina

Dai suoi primordi nell’antica Grecia, la Scienza e la Filosofia si sviluppavano ricercando un Principio primo, il Creatore della mente umana e di tutto il creato. Un’apertura di mente, un limpido desiderio di ricerca oggi lontano.

FEDE E RAGIONE

Le cellule e il mistero della vita
dal Numero 49 del 15 dicembre 2013
di Antonio Farina

Non solo il macrocosmo con le sue galassie e pianeti, ma anche la stupefacente perfezione del microcosmo, come il funzionamento delle cellule, perfettamente efficienti e organizzate fin nei minimi dettagli, mostra la meravigliosa perfezione e sapienza dell’Onnipotente.

FEDE E RAGIONE

La creazione degli animali tra Fede, scienza ed evidenza
dal Numero 47 del 1 dicembre 2013
di Antonio Farina

Le molteplici specie di animali che vivono sotto gli occhi dell’uomo del 2000 sono una minima parte di quelle uscite dalle mani del Creatore miliardi di anni fa... Quel che più sorprende però è la descrizione esatta delle ere geologiche nelle pagine della Scrittura. Insomma: le scoperte più attuali si ritrovano tutte in un Libro di migliaia di anni fa!

FEDE E RAGIONE

Le stelle simbolo dei santi
dal Numero 44 del 10 novembre 2013
di Antonio Farina

Dietro il notturno scintillio del cielo stellato vi è una realtà impensata: la continua genesi, sviluppo e fine di miriadi di stelle. Tutto ciò oltre a inabissarci nel pensiero del Creatore, ci ricorda la presenza dei Santi, di coloro che ci hanno preceduto e brilleranno per sempre nel firmamento del Paradiso.

FEDE E RAGIONE

Il meraviglioso senso dell’udito
dal Numero 34 del 1 settembre 2013
di Antonio Farina

Un meccanismo che nemmeno i più esperti ingegneri del suono o fisiologi avrebbero saputo pensare è quello comune a tutti noi esseri viventi: il meraviglioso senso dell’udito. Ciò che non può essersi fatto per caso richiede necessariamente l’esistenza di un Essere Superiore e Intelligente.

FEDE E RAGIONE

Quel ponte misterioso tra cielo e terra
dal Numero 23 del 9 giugno 2013
di Antonio Farina

È anche grazie alle varie corrispondenze e analogie che la natura offre con il mondo soprannaturale che l’uomo può elevarsi a Dio, suo Creatore, e intuire o penetrare i sublimi misteri dello spirito. Come avviene per esempio con l’arcobaleno: uno dei tanti simboli dell’Immacolata.

FEDE E RAGIONE

La Luna simbolo dell’Immacolata
dal Numero 20 del 19 maggio 2013
di Antonio Farina

Un Pianeta dal volto misterioso, ricco di fascino per artisti e scienziati, la luna è un corpo celeste relativamente piccolo ma fondamentale per la sopravvivenza sulla Terra; posta in una posizione mediana tra questa e il Sole, è immagine della Santissima Vergine.

FEDE E RAGIONE

Il Trionfo del Cuore Immacolato e lo scientismo
dal Numero 13 del 31 marzo 2013
di Antonio Farina

Relativismo morale e scientismo ateo militante sono, attualmente, i due più grandi ostacoli al Trionfo del Cuore Immacolato.

FEDE E RAGIONE

La materia oscura
dal Numero 7 del 17 febbraio 2013
di Antonio Farina

Il 90% della materia dell’Universo è… “oscura”. Ciò che è di grande imbarazzo per alcuni atei uomini di scienza non lo è affatto per coloro che alzando gli occhi verso il cielo stellato riconoscono il Creatore delle cose visibili e “invisibili”.