FEDE E CULTURA

1968: un anno “formidabile”?
dal Numero 19 del 13 maggio 2018
di Carlo Codega

Dalla California al Giappone, passando per Francia, Germania e Italia, il corpo sociale contrasse il virus ideologico sessantottino, e ancor oggi, a 50 anni, ne siamo tutti in qualche modo contaminati. Il ’68 non va ignorato né relativizzato, ma compreso e spiegato, per rileggere alla sua luce i problemi contemporanei.

FEDE E CULTURA

Il potere della conoscenza
dal Numero 11 del 18 marzo 2018
di Giovanni Apollinare

Oggi, tra gli intellettuali, molti conoscono e stimano dell’intelligenza solo gli “strumenti”, ignorando cosa sia l’intelligenza umana in quanto tale, cioè in quanto “capacità di conoscere il reale”. È proprio la negazione di questa capacità a generare gran parte delle sofferenze dell’uomo contemporaneo.

FEDE E CULTURA

Scanderbeg, difensore dell’Europa cristiana
dal Numero 3 del 21 gennaio 2018
di Giuseppe Butrimo

Il 17 gennaio dell’anno 1458 moriva ad Alessio (nel nord-ovest dell’Albania) il capo ed eroe nazionale albanese, l’intrepido difensore della patria e della Fede, Giorgio Castriota, detto Scanderbeg. A 550 anni dalla sua scomparsa, ricordiamo la figura di uno dei più grandi condottieri cristiani della storia, insignito dalla Santa Sede del titolo di “Athleta Christi”.

FEDE E CULTURA

Solovki, il più santo monastero nel mondo intero
dal Numero 2 del 14 gennaio 2018
di Rosario Silesio

Nel celebre monastero delle isole Solovki, arcipelago della Russia nord-occidentale, il Regime bolscevico installò il primo gulag. Qui nel più assoluto silenzio, mentre la santità dei monaci si scontrava con la criminale arroganza dell’ideologia, si attuava la nascosta redenzione di migliaia di uomini.

FEDE E CULTURA

I cruenti orrori della Riforma anglicana
dal Numero 49 del 17 dicembre 2017
di Giovanni Apollinare

Mentre si celebra il 500° anniversario della riforma protestante, ricordiamo le persecuzioni di massa perpetrate in Inghilterra nel XVI secolo, quando il re Enrico VIII consumò la sua separazione dalla Chiesa Cattolica, innescando una catena di violenza che ha funestato la nazione per più di 200 anni.

FEDE E CULTURA

Attacchi contro la verità di Cristo
dal Numero 46 del 26 novembre 2017
di Lazzaro M. Celli

Tra i molteplici attacchi a Cristo, nell’ultimo decennio vanno registrati quelli che prendono le mosse da presunte e sensazionali scoperte storiche ed hanno la pretesa di mettere in discussione la figura di Gesù e la realtà della Chiesa da Lui fondata. Tali attacchi, però, finiscono per smentirsi
da soli.

FEDE E CULTURA

Lewis e “Le lettere di Berlicche”
dal Numero 44 del 12 novembre 2017
di Fabio Trevisan

Un’insolita corrispondenza epistolare, immaginata da Lewis tra due diavoli, uno provetto e uno apprendista, per tramandarsi il mestiere di traviare gli uomini. Con questa divertente trovata, l’autore insegna a riconoscere la tentazione, per aiutare il lettore a sventare le trame diaboliche tese a sua rovina.

FEDE E SCIENZA

Nel cuore dell’atomo: la particella Xi
dal Numero 43 del 5 novembre 2017
di Antonio Farina

È stata scoperta la praticella Xi: una particella composta da tre quark di un tipo mai visto prima. È un primo passo in una regione della fisica delle particelle ancora inesplorata, che permetterà di comprendere meglio le caratteristiche di quel “collante” che tiene unita la materia...

FEDE E CULTURA

“Non ha detto nulla ma ho capito tutto”
dal Numero 36 del 17 settembre 2017
di Fra Pietro Pio M. Pedalino

La Medaglia miracolosa è un canale di grazia particolarmente benedetto dall’Immacolata che attraverso di essa sa operare “cose grandi”, come ha mostrato con la sensazionale conversione dell’ebreo Alfonso Ratisbonne di cui quest’anno ricorrono i 175 anni.

FEDE E CULTURA

Una terra silenziosa. I 300 anni dall’incoronazione della Madonna Nera
dal Numero 35 del 10 settembre 2017
di Giuseppe Butrimo

Il 2017 non è solo l’anno del centenario di Fatima, in quanto l’8 settembre ricorrono i 300 anni dall’incoronazione del quadro miracoloso della Madonna Nera...

FEDE E CULTURA

Gli antefatti di Lourdes
dal Numero 32 del 13 agosto 2017
di Padre Angelomaria Lozzer, FI

Il dolce dominio della Santissima Vergine a Lourdes iniziò ben otto secoli prima delle celebri Apparizioni. Un intreccio di fatti storici e grazie singolari mostrano i remoti motivi della scelta di questo luogo da parte dell’Immacolata.

FEDE E CULTURA

Il seme sotto il cemento
dal Numero 25 del 25 giugno 2017
di Claudio Danieli

In un Paese educato per decenni alla più rigida orizzontalità atea e materialista, lo sguardo pieno di Dio, lo spirito si sacrificio disinteressato, la purezza dei modi delle “religiose clandestine” davano prova di un’umanità superiore, rigenerata dalla grazia di Dio e nutrita dal quotidiano contatto con lo Sposo eucaristico.

FEDE E SCIENZA

La vaga chimera di Trappist-1
dal Numero 13 del 2 aprile 2017
di Antonio Farina

La scoperta di un sistema solare a circa 40 anni luce da noi ha risollevato l’incognita dell’esistenza di vita aliena. Ciò che più disturba il dibattito non è tanto la possibilità in quanto tale, ma la “fede”, scientificamente ingiustificata, nella “generazione spontanea della vita”.

FEDE E RAGIONE

“Deep sky”
dal Numero 5 del 5 febbraio 2017
di Antonio Farina

“Deep sky” è quello spazio non solo esterno alla nostra galassia ma anche molto lontano. Attraverso un “angolo di fuga” tra le stelle del nostro Sistema, gli astronomi hanno oltrepassato i confini dell’Universo visibile e fotografato la “più profonda immagine dell’Universo mai raccolta”: oltre alla nostra vi sono duemila miliardi di galassie! In passato, bastava la vista del cielo stellato per cadere in ginocchio, all’uomo di oggi Dio offre molto di più...

FEDE E CULTURA

I silenzi di Pio XII. Le menzogne della propaganda e le verità di Israele
dal Numero 4 del 29 gennaio 2017
di Alfredo Incollingo

Molti si chiedono cosa nasconda il silenzio di Pio XII nei tempi di regime nazista. Le testimonianze storiche ora riemerse rispondono: centinaia di migliaia di ebrei salvati dai campi nazisti. L’operato di Papa Pacelli, pieno di tatto e carità, è stato riconosciuto e apprezzato persino dal mondo ebraico.

FEDE E CULTURA

I limiti della satira
dal Numero 2 del 15 gennaio 2017
di Antonio Farina

“Correggere i costumi ridendo”, quella che sarebbe la vera missione della buona satira scade con facilità nell’irriverenza, sconfinando nel sacrilego. Quando ad essere nel mirino è il mondo islamico, il prezzo da pagare è spesso molto alto; se invece le offese colpiscono il culto cristiano si assiste all’assenza di ogni reazione, eppure anche il più semplice buon senso popolare ammonisce: “Scherza coi fanti e lascia stare i Santi”.

FEDE E CULTURA

Il dono più bello che Dio ci abbia potuto fare
dal Numero 1 del 8 gennaio 2017
di Alfredo Incollingo

Quello del Natale è un evento che ancora genera scandalo, incentrandosi nel mistero di un Amore disinteressato che certamente stride con l’utilitarismo che anima l’agire contemporaneo. Eppure, è un mistero che ha molto da dire all’uomo di oggi, a cominciare dal recupero di quell’unità “anima-corpo” che oggi si è smarrita.

FEDE E CULTURA

Il mondo è retto da Dio, non da Nerone
dal Numero 44 del 13 novembre 2016
di Giuseppe Butrimo

È la morale – sempre vera – che emerge e permea il famoso romanzo “Quo vadis” dello scrittore polacco Sienkiewicz, nel quale risplende “la bellezza della Fede cristiana, accanto alla decadenza della Roma pagana dei tempi di Nerone”. Un romanzo davvero formativo, per i suoi tempi e... per i nostri.

FEDE E CULTURA

Il Miracolo dell’Alcazar
dal Numero 37 del 25 settembre 2016
di Carlo Codega

Eccezionale “simbolo” dell’alziamento spagnolo contro il governo comunista e ateo è la vicenda dell’assedio e della liberazione della fortezza toletana dell’Alcazar. Esso potrebbe dirsi essere stato il “cuore pulsante della Spagna cattolica”.

FEDE E RAGIONE

La fiaba dell’evoluzione
dal Numero 34 del 4 settembre 2016
di Tullio Padovani

Nonostante la sua diffusione capillare in ambienti scolastici e accademici, la “teoria” evoluzionista è espressione di una pseudo-scienza che s’impone senza probanti dimostrazioni scientifiche, facendo leva su improbabili presupposti filosofici che hanno più i tratti della fantascienza che della logica.