FEDE E CULTURA

Le radici del disastro ecologico
dal Numero 30 del 26 luglio 2020
di Riccardo Pedrizzi

«Quando si discosta dal disegno di Dio creatore, l’uomo provoca un disordine che inevitabilmente si ripercuote sul resto del creato. Se l’uomo non è in pace con Dio, la terra stessa non è in pace». Parole di san Giovanni Paolo II che inquadrano meglio di tante altre il problema ecologico.

FEDE E CULTURA

Denatalità, si risolve con il consumismo
dal Numero 29 del 19 luglio 2020
di Lazzaro M. Celli

La denatalità incide fortemente sul tasso di ricchezza di uno Stato e innesca processi socio-economici che, con un circolo vizioso, portano allo stravolgimento di un intero sistema. Spieghiamo in modo semplice il meccanismo che lega demografia ed economia.

FEDE E CULTURA

Atteggiamento democristiano: un conto è l’equilibrio, altro la moderazione
dal Numero 26 del 28 giugno 2020
di Corrado Gnerre

La spinta alla “moderazione”, geneticamente propria della DC e sempre più accentuata negli anni, ha favorito la secolarizzazione dell’Italia più di quanto non fossero riusciti a fare gli avversari della Fede. Questo è quanto emerge passando l’ideologia democristiana al vaglio della storia.

FEDE E CULTURA

Meglio Robespierre che i moderati
dal Numero 17 del 26 aprile 2020
a cura di Riccardo Pedrizzi

Il mondo cattolico attraversa un particolare momento di confusione e non è in grado di respingere l’attacco laicista. Restano di estrema attualità le “profezie” di Augusto Del Noce. Pertanto torna molto opportuna questa intervista che Riccardo Pedrizzi fece al Filosofo in occasione del Bicentenario della Rivoluzione francese.

FEDE E SCIENZA

Chiusi tra cose mortali...
dal Numero 12 del 22 marzo 2020
di Francesco Agnoli

L’ipotesi cosmologica dominante nel mondo scientifico contraddice nettamente le prospettive materialistiche o panteistiche che affermano l’“autosufficienza ontologica del mondo e della natura”. L’universo ha avuto un inizio nel passato perché avrà una fine nel futuro.

FEDE E CULTURA

C. Gnerre: il 4° volume di “Apologetica”
dal Numero 6 del 9 febbraio 2020
di P. Serafino M. Lanzetta

Gli articoli che settimanalmente Corrado Gnerre scrive per “Il Settimanale di Padre Pio” raccolti in un nuovo volume (N.4). L’augurio è che il lettore possa non solo leggere queste pagine interessanti e illuminanti, ma diventi anch’egli un apostolo dell’apologetica cristiana!

FEDE E CULTURA

Ci vorrebbe Augusto Del Noce
dal Numero 5 del 2 febbraio 2020
di Riccardo Pedrizzi

A 30 anni dalla sua dipartita, ricordiamo il filosofo italiano Augusto Del Noce (1910-1989), mente acuta e profetica della cultura cattolica del Novecento, che col suo lavoro intellettuale remò sempre contro quella corrente di pensiero progressista sviluppatasi nella Torino del suo tempo.

FEDE E CULTURA

Quelle farfalle che vivono un giorno
dal Numero 4 del 26 gennaio 2020
di Antonio Farina

Prendendo spunto dalla brevità dell’esistenza di alcune creature, riflettiamo sulla durata della vita umana e sul suo senso ultimo alla luce della fede.

FEDE E CULTURA

Anche Schumann nel fascino della “Tutta Bella”
dal Numero 48 del 8 dicembre 2019
di Massimo Scapin

Nel 1852 Robert Schumann scrisse la “Messa in Do minore”, nella quale dedicò un “Offertorium” all’Immacolata musicando il “Tota Pulchra”. Un sublime monumento musicale a lode di quella Donna sublime di cui anch’egli, benché luterano, aveva subito il fascino soprannaturale.

FEDE E CULTURA

La tentazione dell’anello
dal Numero 47 del 1 dicembre 2019
di Fabio Trevisan

Una visione profondamente cristiana del mondo e della storia attraversa come in filigrana i capolavori di Tolkien, plasmando personaggi, luoghi e vicende. Mediante le sue opere, l’Autore ci introduce al senso dell’avventura, intesa come una chiamata al bene che il cuore generoso dell’uomo non deve rifiutare. Di questo parliamo lungo il cammino con Tolkien.

Proprietario
Associazione Casa Mariana Editrice
Sede Legale
Via dell'Immacolata, 4
83040 Frigento (AV)
Associazione "Casa Mariana Editrice" - Il Settimanale di Padre Pio. Tutti i diritti sono riservati. Credits