ATTUALITÀ

M5S: ma cosa avranno di diverso?
dal Numero 18 del 6 maggio 2018
di Lazzaro M. Celli

Il Movimento 5 Stelle si era presentato come “la novità”, ma dal 4 marzo sta cambiando volto, allineandosi alla “vecchia politica”. E così se prima il PD rappresentava tutto ciò che esso voleva combattere, ora si ventila tra loro una coalizione governativa...

ATTUALITÀ

La città silente. Ovvero i 100.000 embrioni “sotto ghiaccio”
dal Numero 16 del 22 aprile 2018
di Antonio Farina

Si stimano già attorno a 100.000 gli embrioni concepiti attraverso tecniche di fecondazione in vitro poi congelati in azoto liquido e ora giacenti in “stato di abbandono”. Benché parlino di “prodotti del concepimento inutilizzati”, gli addetti ai lavori non sanno come gestire il caso...

ATTUALITÀ

Terremoti. Una nuova sensibilità per ricominciare
dal Numero 15 del 15 aprile 2018
di Roberto Ciccolella

Dopo i grandi sismi in Italia si nota un positivo cambiamento di rotta nella ripresa socio-economica e culturale. Brillano gli esempi di ripartenza a partire dal piccolo e ciò sta a dimostrare che con le risorse che il Signore dona e vero spirito solidale si può uscire da ogni situazione.

ATTUALITÀ

Le curve dell’infelicità
dal Numero 11 del 18 marzo 2018
di Antonio Farina

Le statistiche registrano un’impennata nel consumo di psicofarmaci e nel numero di suicidi. Gli esperti ascrivono il fenomeno a ragioni meramente materiali ed economiche. Ciò che invece viene sempre ignorato, e può essere una concausa da non sottovalutare, è proprio tale cultura materialista che mortifica l’uomo nella sua dimensione spirituale.

ATTUALITÀ

DAT: il cerchio si chiude. I 50 anni del ’68
dal Numero 9 del 4 marzo 2018
di Carlo Codega

Dalla “libertà” sessuale alla “libertà” di morire, passando per la “libertà” di dare la morte ai propri bambini: ecco come l’eredità ideologica e politica della Rivoluzione sessantottina ha lasciato il suo doloroso e disastroso segno nella società e nella legislazione italiana contemporanea.

ATTUALITÀ

Integralmente per la Vita. Intervista ad Antonio Brandi
dal Numero 9 del 4 marzo 2018
A cura di Claudio Circelli

Da sempre ha considerato l’aborto il peggiore degli omicidi, ma in seguito alla sua conversione, ha sentito più forte l’appello a promuovere una battaglia culturale per difendere i valori sacri della Vita e della Famiglia. Gli abbiamo rivolto alcune domande per approfondire la conoscenza del mondo di ProVita.

ATTUALITÀ

Sofferenze a confronto...
dal Numero 4 del 28 gennaio 2018
di Lazzaro M. Celli

Tra l’eliminare il dolore e l’eliminare la vita il passo è breve, se la preoccupazione suprema di chi assiste i moribondi non è più il loro bene fisico e spirituale, ma solo e assolutamente quella di “non farli soffrire”. Non c’è dignità maggiore di quella dell’uomo che, a immagine di Gesù Cristo, affronta con coraggio e pazienza la morte. Ad insegnarcelo, questa volta, è un bambino.

ATTUALITÀ

L’eutanasia e i suicidi a catena
dal Numero 7 del 18 febbraio 2018
di Lazzaro M. Celli

Con le DAT si paventa un possibile “Effetto Werther”. Il condizionamento dei media e la tendenza umana ad emulare, infatti, possono trasformarsi in una combinazione fatale per molti pazienti senza speranza.

ATTUALITÀ

Il Ministero della solitudine
dal Numero 5 del 4 febbraio 2018
del Roberto Ciccolella

Allarmato dalle ultime statistiche socio-demografiche, il Governo inglese ha istituito un Ministero per rispondere al problema generalizzato della solitudine. Ma una società senza fondamenta e senza forti valori comuni non potrà che continuare a generare solitudine negli individui, favorendo una disgregazione sociale sempre più preoccupante.

ATTUALITÀ

Dicembre nero
dal Numero 1 del 7 gennaio 2018
di Lazzaro M. Celli

Il 2017 si è concluso con l’approvazione dell’iniqua legge sulle DAT, che di fatto ha legalizzato l’eutanasia omissiva nel nostro Paese. In uno Stato che si preoccupa di garantire il “diritto a morire”, bisogna che ognuno, prendendo una posizione chiara e decisa di opposizione, combatta con i propri mezzi la “buona battaglia” in difesa della vita umana.

ATTUALITÀ

Per un controllo totale?
dal Numero 45 del 19 novembre 2017
di Lazzaro M. Celli

Era fantascienza finché non è approdato nella realtà mediante delle aziende che lo hanno impiantato sottopelle ai loro dipendenti. È difficile fare previsioni, ma c’è chi sostiene che l’utilizzo del microchip è il futuro, che potrà essere regolato ma non fermato.

ATTUALITÀ

La tassa sul digitale
dal Numero 43 del 5 novembre 2017
di Roberto Ciccolella

In Italia il Parlamento sta discutendo la questione della tassa sul digitale, tassa da salutare positivamente perché, se ben attuata, essa potrà limitare almeno parzialmente gli incassi dei giganti del web che, a ben vedere, sono coloro che finanziano ogni campagna omosessualista, laicista e mondialista.

ATTUALITÀ

“Ius soli” in Italia
dal Numero 41 del 22 ottobre 2017
di Lazzaro M. Celli

Se approvata al Senato, la legge sullo “ius soli” comporterà un cambiamento epocale del nostro istituto giuridico. L’argomento è di quelli fortemente divisivi: da un lato i sostenitori, che favorevoli all’idea di una “cittadinanza globale”, presentano la legge come un “dovere umanitario”; dall’altro coloro che nutrono comprensibili dubbi, e secondo i quali ci vorrebbero ben altri requisiti per divenire “cittadini italiani”.

ATTUALITÀ

Perché non ci piace il transumanesimo
dal Numero 40 del 15 ottobre 2017
di Lazzaro M. Celli

La nostra è un’epoca segnata da una “volontà transumanista”: si propone di “aumentare” all’infinito le prestazioni fisiche e mentali dell’uomo, promette di liberare l’umanità dalle malattie e sconfiggere la morte, progetta la costruzione di un ibrido tra uomo e macchina, professa una fede assoluta nelle neurotecnologie...

ATTUALITÀ

Una scuola tutta da ridere
dal Numero 36 del 17 settembre 2017
di Roberto Ciccolella

Di fronte alla risibilità di una scuola statale sempre più al ribasso, sta prendendo avvio anche in Italia l’esperienza della “scuola parentale” dove la fede viene trasmessa assieme ai valori umani fondamentali.

ATTUALITÀ

Libertà di educazione: un principio non negoziabile
dal Numero 36 del 17 settembre 2017
di Don Matteo De Meo

In un contesto culturale che si piega sempre più spesso alla “dittatura del relativismo”, ogni genitore dev’essere consapevole che nessuno può privarlo della libertà di educare i figli ai propri valori: è un “principio non negoziabile” oltre che un inviolabile “diritto umano”.

ATTUALITÀ

Fatima 100 anni dopo: un appello mariano alla Chiesa intera
dal Numero 35 del 10 settembre 2017
di Padre Serafino M. Lanzetta, FI

Constatare come e quanto, a 100 anni di distanza, le profezie della Madonna si siano realizzate spinge ad approfondire e promuovere il messaggio da Lei affidato all’umanità. È quanto si propone di fare il convegno mariologico di Buckfast in Inghilterra, offrendo autorevoli conferenze sul tema.

ATTUALITÀ

Frontiere pericolose
dal Numero 34 del 3 settembre 2017
di Roberto Ciccolella

Gli ultimissimi ritrovati della tecnica, applicati alla vita e al lavoro umano, aprono scenari fino a poco fa impensabili e presentano l’inquietante paradosso di un uomo che, rimpiazzato o riprogrammato dalle macchine, diviene parte dell’“evoluzione tecnologica” e non più la sua guida.

ATTUALITÀ

Il “coming out” della droga
dal Numero 33 del 27 agosto 2017
di Lazzaro M. Celli

Il processo di liberalizzazione della cannabis pare essersi momentaneamente arrestato di fronte all’allarmante notizia del largo consumo di droga da parte degli italiani. Ma anche le leggi possono poco quando viene destabilizzato l’istituto familiare, che per primo dovrebbe educare i giovani, e viene favorita la “cultura dello sballo”.

ATTUALITÀ

Europa, continente morente
dal Numero 30 del 30 luglio 2017
di Antonio Farina

Stando alle statistiche degli ultimi decenni che evidenziano una denatalità preoccupante, la popolazione europea è destinata ad annullarsi. L’immigrazione, abilmente gestita dall’alto, è ciò che al presente fa da ammortizzatore a questa situazione ma è anche ciò che avrà il potere di sconvolgere il volto dell’Europa.