Le Cartellate dal Numero 51 del 29 dicembre 2013

Ingredienti
PER I BISCOTTI
1 kg di farina bianca “00”   
100 g di olio extravergine di oliva   
4 Uova                      
Vino bianco secco
Olio di semi per la frittura
PER IL CONDIMENTO
Miele (oppure)
Zucchero a velo (oppure)
Vincotto

Preparazione:
1) Disporre su una spianatoia la farina a fontana.
2) Aggiungervi le uova e cominciare ad amalgamare.
3) Unire l’olio, lo zucchero e il sale e iniziare ad impastare.
4) Impastare col vino fino a raggiungere un panetto consistente.
5) Prendere un poco di impasto alla volta creando delle sfoglie lisce, di un paio di millimetri di spessore.
6) Con una rotellina seghettata tagliare delle strisce di circa 2 cm di larghezza.
7) Prendere la prima striscia, piegarla in due e unire i bordi a distanza di 1,5 - 2 cm.
8) Arrotolare le strisce su se stesse creando delle rose, unendo saldamente i punti che toccano.
9) Ripetere l’operazione fino a quando si sarà terminato il panetto.
10) Lasciar riposare le cartellate per qualche ora.
11) Versare dell’olio di semi in una padella molto alta e lasciarlo riscaldare.
12) Quando sarà ben caldo cominciare a friggere le cartellate finché non si sarà raggiunta la giusta doratura.
13) Toglierle dal fuoco e disporle su un vassoio con carta assorbente. Lasciare raffreddare.
14) Condire a piacere: con miele, zucchero a velo o vincotto.

Le cartellate. Sono un classico dolce pugliese, tipicamente natalizio. La loro forma ricorda una rosa, ma la tradizione attribuisce a questo dolce un simbolismo diverso e più spirituale: alcuni dicono che la forma delle cartellate richiami l’aureola di Gesù Bambino, altri dicono che invece ricordano la Corona di Spine che fu imposta a Gesù prima della Crocifissione. Trattandosi di un dolce tradizionalmente natalizio, ci piace preferire la prima ipotesi.