SPIRITUALITÀ

Il ven. padre Girolamo Biasi: l’olocausto della “Messa non interrotta”
dal Numero 24 del 26 giugno 2022
di Suor Ostia del Cuore Immacolato

“O mio Salvatore, non avete avuto che una vita da immolare al Padre vostro; ebbene ve ne offro una seconda, la mia, per partecipare allo stesso sacrificio. Mettetemi sul vostro altare, accanto al pane e al vino. Dite su di me, o sacerdote sovrano, le parole che mi trasformino in Voi” (venerabile Girolamo Biasi)

SPIRITUALITÀ

“Il ribelle di Dio”. San Luigi Gonzaga
dal Numero 23 del 19 giugno 2022
di Paolo Risso

“Non riesco a capacitarmi come il Signore guardi alla mia piccola e breve fatica e mi premi con il riposo eterno e dal cielo mi inviti a quella felicità che io fino ad ora ho cercato con negligenza e offra a me, che assai poche lacrime ho sparso per esso, quel tesoro che è il coronamento di grandi fatiche e pianto” - San Luigi Gonzaga sul letto di morte

SPIRITUALITÀ

30 minuti con se stessi | La preghiera: quando le parole non sono chiacchiere
dal Numero 23 del 19 giugno 2022
di Don Mario Proietti

La vera preghiera ha il potere di cambiare la vita del cristiano. E d’altra parte, il conformare la propria vita alla fede che esprimiamo nella preghiera è il primo presupposto per pregare veramente.

SPIRITUALITÀ

Incontro con il santo del 25 maggio | „Vorrei essere Ildebrando”
dal Numero 20 del 22 maggio 2022
di Paolo Risso

“Sono rari i buoni che anche in tempo di pace sono capaci di servire Dio. Ma sono rarissimi quelli che per suo amore non temono le persecuzioni o sono pronti ad opporsi decisamente ai nemici di Dio. Perciò la religione cristiana – ahimè – è quasi scomparsa, mentre è cresciuta l’arroganza degli empi” – San Gregorio Magno

SPIRITUALITÀ

Maggio con Charles de Foucauld | Piccolo fratello di tutti
dal Numero 19 del 15 maggio 2022
di Padre Ambrogio M. Canavesi

Il suo eremo abitato solo da Gesù eucaristico, nel cuore del deserto, si trasformò in un via vai di poveri, ammalati, soldati, curiosi. San Charles voleva che tutti lo considerassero «come loro fratello, il fratello universale», e predicava il Vangelo con il sorriso e la carità del Cuore di Gesù.

SPIRITUALITÀ

30 minuti con se stessi | Vivere la virtù dell’umiltà
dal Numero 19 del 15 maggio 2022
di Don Mario Proietti

Coloro che, come i santi, lottano per essere veramente umili, acquistano una personalità che attira gli altri. Con il loro comportamento abituale riescono a creare attorno a sé un’oasi di pace e gioia. L’umile stima veramente chi ha vicino, crede in quello che gli dicono e quando si trova a vivere in comunità o in famiglia, tutto sa perdonare e tutto sa comprendere.

SPIRITUALITÀ

L’apostolo dei tempi nuovi
dal Numero 19 del 15 maggio 2022
di Paolo Risso

La sua fama di santità supera i secoli e nel 1947 il Santo Padre Pio XII lo iscrive tra i santi. Molti oggi desiderano vederlo annoverato tra i Dottori della Chiesa. Nel mese dedicato a Maria, riscopriamo la breve ma intensa vita di san Luigi M. Grignion da Montfort, che fu uno dei suoi più grandi devoti e profeti.

SPIRITUALITÀ

Maggio con Charles de Foucauld | Fratello di Gesù, vero figlio di Maria
dal Numero 18 del 8 maggio 2022
di Padre Ambrogio M. Canavesi

Il Cristo che attraeva san Charles era il Cristo quotidiano, il Cristo dei trent’anni di vita nascosta. In altre parole: il Cristo di Nazareth. Ma parlare di Nazareth significa parlare di Maria Santissima e porci una domanda: quale ruolo ha avuto la divina Madre nella spiritualità e nell’itinerario di santità di san Charles de Foucauld?

SPIRITUALITÀ

Maggio con Charles de Foucauld: alla ricerca di Gesù-Amore
dal Numero 17 del 1 maggio 2022
di Padre Ambrogio M. Canavesi

Il prossimo 15 maggio Charles de Foucauld sarà finalmente proclamato santo. Per cogliere maggiormente la grazia dell’evento, nei numeri di maggio, dedicheremo alla sua splendida figura alcuni articoli che ne illustreranno: il percorso biografico e spirituale, la marianità, il concetto di “fraternità universale”.

SPIRITUALITÀ

30 minuti con se stessi | “Prendi il largo!”
dal Numero 17 del 1 maggio 2022
di Don Mario Proietti /1

“Gesù vide due barche accostate alla sponda. I pescatori erano scesi e lavavano le reti. Salì in una barca, che era di Simone, e lo pregò di scostarsi un poco da terra. Disse a Simone: Prendi il largo e gettate le vostre reti per la pesca”.

Casa Mariana Editrice
Sede Legale
Via dell'Immacolata, 4
83040 Frigento (AV)
Proprietario: Associazione CME Il Settimanale di Padre Pio. Tutti i diritti sono riservati. Credits