RELIGIONE

La “Reconquista” dei Mercedari
dal Numero 35 del 8 settembre 2019
di Claudio Meli

L’eroico apostolato dei Mercedari mirava alla redenzione degli schiavi e delle loro anime e andava di pari passo con la redenzione delle terre cristiane dal dominio islamico, tanto da poter ascrivere l’attività di san Pietro Nolasco e dei suoi confratelli all’opera della “Reconquista” spagnola.

RELIGIONE

“Ne la presenza del soldan superba predicò Cristo”
dal Numero 34 del 1 settembre 2019
di Carlo Codega

Tratte dal canto XI del “Paradiso”, le parole del Sommo Poeta ben esprimono l’intento che animò san Francesco nell’incontro col Sultano. L’ottavo centenario di questa visita stimola a un ripasso di storia che illumini le circostanze di questo viaggio alla luce delle fonti originarie a nostra disposizione.

RELIGIONE

La deriva verso la Teologia della Liberazione
dal Numero 33 del 25 agosto 2019
di Riccardo Pedrizzi

Sorta in America Latina negli anni ’60 del secolo scorso e giunta fino a noi con una peculiare interpretazione del Cristianesimo, la Teologia della Liberazione poneva e pone un serio interrogativo: è compatibile con la Fede cattolica o ne è invece una pericolosa distorsione?

RELIGIONE

Tafida Raqeeb: porte chiuse alla speranza
dal Numero 33 del 25 agosto 2019
di Lazzaro M. Celli

Con la piccola Tafida siamo all’ennesimo provvedimento ingiusto: una struttura pubblica decreta la morte di un paziente, usurpando ai genitori la potestà decisionale e violando i principi della morale naturale. Provvedimenti di questo tipo, sempre più sistematici, alimentano una mentalità fatalistica nei confronti della malattia, che annulla la speranza e ogni sforzo teso alla risoluzione del male.

RELIGIONE

Tre effetti devastanti delle fatture
dal Numero 28 del 14 luglio 2019
di Fra’ Pietro Pio M. Pedalino

L’esorcista marchigiano don Raul Salvucci, nell’intento pastorale di offrire un aiuto nel discernimento, ha presentato in un libro un quadro generale di “segni fondamentali” che interessano i colpiti da disturbi di origine malefica. Consideriamone tre di maggior rilevanza e di più devastante impatto sulla vita delle povere vittime.

RELIGIONE

Eutanasia: uno sguardo oltre la linea
dal Numero 27 del 7 luglio 2019
di Antonio Farina

La deriva eutanasica, laddove raggiunga anche i cattolici, segna non solo una perdita di consapevolezza riguardo all’indisponibilità del bene della vita umana – dono di Dio intangibile dal concepimento fino alla fine naturale –, ma anche una netta perdita di fede nelle realtà ultraterrene dei Novissimi.

RELIGIONE

J. H. Newman approda alla Chiesa Cattolica
dal Numero 25 del 23 giugno 2019
di Moisè Piave

Con la prossima canonizzazione John Henry Newman sarà il primo inglese, vissuto in Inghilterra dopo lo scisma, ad essere proclamato santo dalla Chiesa Cattolica. Seguiamolo nel suo percorso interiore verso la Chiesa di Roma, per scoprire con lui l’immenso valore della Tradizione cattolica.

RELIGIONE

Un solo Dio: tre Persone
dal Numero 24 del 16 giugno 2019
di Fra’ Ambrogio M. Canavesi

Manifestato dalla missione del Figlio di Dio in questo mondo, il mistero della Trinità è dichiarato da Gesù con parole solenni (cf. Mt 28,19). Ora l’uomo è chiamato non solo a confessare l’unità di Dio, abiurando il politeismo, ma anche ad adorare la Trinità delle persone nell’unità dell’essenza. Non è perciò possibile, in nome di un malinteso pluralismo, privare il Dio cristiano del suo Volto Trinitario.

RELIGIONE

I miracoli della Vergine Madre: sempre attuali
dal Numero 21 del 26 maggio 2019
di Lazzaro M. Celli

Donald Calloway era un ragazzo come tanti: noia di vivere, ragazze, alcool, droga... finché non ha incontrato la Vergine Maria nelle pagine di un libro e tutto è cambiato....

RELIGIONE

La natura eucaristica del celibato sacerdotale
dal Numero 21 del 26 maggio 2019
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

La verginità e la castità devono essere per il sacerdote non un peso, ma l’esigenza più profonda della sua anima, chiamata all’intimità e all’unione con Cristo Sposo in ogni momento della sua vita, specie quando celebra la Santa Messa.

RELIGIONE

Celibato: il Sacerdote come Gesù
dal Numero 20 del 19 maggio 2019
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

Gesù è la personificazione umana della Purezza divina e il sacerdote, aderendo a Lui radicalmente, partecipa alla sua stessa vocazione d’amore esclusivo verso la Chiesa. Quella del celibato, per il sacerdote, è una vocazione da abbracciare con libera e amorosa decisione e rinnovare continuamente.

RELIGIONE

«Come gli angeli di Dio in Cielo» (Mt 22,30)
dal Numero 18 del 5 maggio 2019
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

La vita di verginità consacrata è da sempre stata considerata una prefigurazione della vita celeste, così come i vergini sono paragonati agli angeli di Dio, che pur vivendo nel mondo non sono del mondo e, seppur nella carne, non vivono secondo la carne.

RELIGIONE

La verginità consacrata: un dono nella Chiesa e per la Chiesa
dal Numero 17 del 28 aprile 2019
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

Nell’ora attuale della Chiesa, segnata dolorosamente anche dalla piaga degli abusi sessuali, è di urgente e vitale importanza tornare a parlare della verginità consacrata, della sua natura, del suo fine e del suo valore inestimabile.

RELIGIONE

Cristiani perseguitati, profezie e la Chiesa del futuro
dal Numero 14 del 7 aprile 2019
di Fra’ Pietro Pio M. Pedalino

Sempre presente nella vita della Chiesa, la persecuzione dei cristiani ha registrato una crescita esponenziale nel XX secolo, ma anche per il XXI si mantiene in costante aumento. La tragica visione, agli occhi della fede e della profezia, si rivela indice di un futuro più fecondo per la Santa Chiesa.

RELIGIONE

Gesù e l’Aquinate
dal Numero 13 del 31 marzo 2019
di Paolo Risso

Se la luce ontologica è insita nella luce stessa della fede, il pensiero di san Tommaso d’Aquino è chiamato ancor oggi a giocare un ruolo normativo di riferimento nella genuina Teologia cattolica.

RELIGIONE

Il clandestino di Maria che a Mosca le consacrò la Russia
dal Numero 12 del 24 marzo 2019
di Carlo Codega

La prima picconata al Muro di Berlino – e al sistema comunista di cui fu simbolo – fu data 35 anni fa, il 24 marzo 1984, quando il “Vescovo della Chiesa clandestina” varcò in incognito la Piazza Rossa di Mosca per adempiere un singolare “mandato”...

RELIGIONE

Adamo, dove sei? Una Quaresima per rispondere a Dio
dal Numero 10 del 10 marzo 2019
di Paolo Risso

Nel cammino quaresimale risuona l’appello di Dio che invita l’uomo alla piena comunione con Lui. Ogni uomo ferito dal peccato originale è chiamato personalmente a ricomporre in Cristo quel dialogo interrotto con Dio Padre...

RELIGIONE

E il Serpente disse a Eva: “Facciamo discernimento...”.
dal Numero 10 del 10 marzo 2019
di Fra’ Pietro Pio M. Pedalino

Tutto ciò che di malvagio accade nel mondo è radicato nel primordiale evento del peccato originale, le cui conseguenze si rincorrono e le cui modalità si ripresentano di epoca in epoca. Riflettiamo su questo mistero della nostra Fede, mediante un’analisi psicologico-spirituale.

RELIGIONE

Presenze malefiche. Quali i sintomi?
dal Numero 8 del 24 febbraio 2019
di Fra’ Pietro Pio M. Pedalino

Dopo diversi articoli introduttivi e preparatori, iniziamo ad entrare nel cuore della trattazione sul tema specifico delle fatture, del discernimento della loro presenza e della liberazione dalla loro influenza.

RELIGIONE

Leone XII. Il papa che non cercava la gloria del mondo
dal Numero 6 del 10 febbraio 2019
di Rosario Silesio

Dalla salute precaria ma dalla volontà di ferro, papa Leone XII ha guidato la Chiesa per soli 6 anni (1823-1829), durante i quali ha operato notevoli riforme e azioni volte soprattutto a sopprimere la corruzione e il vizio, dando un personale esempio di fermezza e virtù. Lo ricordiamo a 190 anni dalla morte.

RELIGIONE

Magia, maleficio, malocchio. Un “dizionario dell’occulto”
dal Numero 2 del 13 gennaio 2019
di Fra’ Pietro Pio M. Pedalino

Alla crescente diffusione dei “fenomeni occulti” spesso non corrisponde una seria presa di coscienza e idonee contromisure, ma il tentativo di allontanare tutto come qualcosa di scomodo e fastidioso. Utile sarà apprendere come si manifesti il “mondo dell’occulto”, a partire dai termini.

RELIGIONE

La vera “maternità” della Chiesa
dal Numero 44 del 18 novembre 2018
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

Dal momento che non si dà vera libertà al di fuori o contro la verità, la fermezza della Chiesa nel difendere categoricamente le norme morali non è intransigenza ma piuttosto vera maternità che cerca il bene dei figli e ne tutela la dignità.

RELIGIONE

L’esistenza di Dio. Rispondere ad alcune obiezioni
dal Numero 39 del 14 ottobre 2018
di Corrado Gnerre

Ecco tre nodi che in genere impediscono di ammettere l’esistenza di Dio: l’impossibilità dell’intelletto umano finito di “comprendere” l’Essere divino infinito; la coesistenza di Dio, sommo Bene, con il male nel mondo; la deriva della ragione umana verso l’intellettualismo. Come scioglierli?

RELIGIONE

Il “male intrinseco”: non è lecito fare il male a scopo di bene
dal Numero 35 del 9 settembre 2018
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

San Giovanni Paolo II ha autorevolmente affermato che esistono azioni e comportamenti che per la loro specie morale sono sempre cattive (intrinsecamente cattive) per il loro oggetto, indipendentemente dalle intenzioni e circostanze.

RELIGIONE

Maria Gaetana Agnesi: apologeta, esegeta, mistica
dal Numero 34 del 2 settembre 2018
di Giuseppe Butrimo

Nata esattamente 300 anni fa, Maria Gaetana Agnesi fu una di quelle anime che illuminano ed elevano l’umanità con il loro sapere e con l’esperienza autentica di una vita vissuta totalmente per Dio e in Dio. A testimonianza di ciò, restano i suoi manoscritti spirituali.

RELIGIONE

“Opzione fondamentale” e peccato
dal Numero 33 del 26 agosto 2018
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

Secondo alcuni teologi, la perdita della grazia santificante può essere frutto solo d’un atto che coinvolge la persona nella sua totalità, cioè un atto di opzione fondamentale. Spieghiamo più chiaramente tale dottrina che, con tutte le sue perniciose conseguenze, è stata condannata dalla Chiesa.

RELIGIONE

Il potere di Satana nel mondo: un trionfo apparente
dal Numero 31 del 5 agosto 2018
di Fra Pietro Pio M. Pedalino

Non si può comprendere l’economia della salvezza attuata da Cristo se si ignora la presenza e l’azione distruttrice di Satana. Richiamandosi alla Bibbia, con parole chiare il famoso esorcista don Gabriele Amorth spiega la storia e la condizione dell’Angelo ribelle.

RELIGIONE

Sono molti, oggi, i colpiti da satana? La testimonianza di don Gabriele Amorth
dal Numero 25 del 24 giugno 2018
di Fra Pietro Pio M. Pedalino

Pur scegliendo di ignorare la presenza del maligno, il mondo contemporaneo si trova a stretto contatto con esso, più di quanto non s’immagini. Lo hanno ricordato alcuni noti esorcisti.

RELIGIONE

Il sacrario dell’uomo: la coscienza
dal Numero 24 del 17 giugno 2018
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

Davvero utile è oggi affrontare l’argomento della “coscienza” per divincolarsi da concezioni fuorvianti, ponendosi alcune domande: può la coscienza personale legittimare in alcuni casi ciò che la Legge divina considera “intrinsecamente cattivo”? Il Magistero è un aiuto o un ostacolo alla formazione di una coscienza matura? La coscienza può errare?

RELIGIONE

Gli “atti senza testimoni”
dal Numero 23 del 10 giugno 2018
di Giovanni Apollinare

Provare vergogna per un male compiuto, anche senza che nessuno ne sia testimone, è un’esperienza comune ad uomo ed è la base sulla quale può fondarsi una coscienza morale autentica...

RELIGIONE

Perché Satana ci odia così tanto?
dal Numero 16 del 22 aprile 2018
di Fra Pietro Pio M. Pedalino

Alla luce della Rivelazione è possibile indicare alcune principali verità che rendono ragione dell’odio e dell’azione disturbatrice e malefica dei demoni nei confronti dell’uomo.

RELIGIONE

“Mortalium animos”. Bilancio a 90 anni dall’Enciclica
dal Numero 15 del 15 aprile 2018
di Rosario Silesio

Lo sforzo ecumenico teso alla riunificazione dei cristiani non può essere concepito né attuato al di là della Verità di Cristo. Ricordiamo tali importanti verità nell’anniversario dell’Enciclica di papa Ratti.

RELIGIONE

La libertà, unità dell’anima e del corpo
dal Numero 13 del 1 aprile 2018
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

In un capitolo della “Veritatis splendor”, la Chiesa ha voluto richiamare l’attenzione sullo stretto rapporto esistente tra la libertà e la natura umana. La legge naturale non lascia spazio alla divisione tra libertà e natura. Esse sono armonicamente collegate e intimamente alleate l’una con l’altra.

RELIGIONE

Il vero concetto di libertà
dal Numero 8 del 25 febbraio 2018
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

Cos’è la libertà? Per rispondere è necessario studiare e comprendere il rapporto tra libertà e verità, alla luce delle parole immortali di Gesù: «Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi».

RELIGIONE

Prima di tutto: l’Essere! Dalla ragione alla Religione
dal Numero 3 del 21 gennaio 2018
di Paolo Risso

La modernità preferisce parlare di Dio e di religione mantenendo il discorso a livello di emozione, personale esperienza e percezione, diluendo l’oggettivo nel soggettivo. Il rischio è che non ci sia più Verità, ma solo opinione: non più l’Essere ma solo l’essere percepito. Ben oltre il fuggevole sentimento, l’uomo è chiamato ad un rapporto molto più alto, vero e stabile con Dio.

RELIGIONE

Essere famiglia in Gesù
dal Numero 2 del 14 gennaio 2018
di Paolo Risso

Gesù ha dimostrato sempre profonda simpatia per le buone famiglie che ha incontrato durante la sua missione terrena, e ha elevato il matrimonio umano alla nuova dignità di Sacramento. Fin dai suoi esordi il Cristianesimo, raccogliendo l’eredità del Maestro, ha difeso la famiglia, e la famiglia a sua volta ha fatto progredire il Cristianesimo.

RELIGIONE

Cisneros: “El santo Cardenal”
dal Numero 49 del 17 dicembre 2017
di Moisé Piave

L’8 novembre 1517 moriva in concetto di santità il cardinale francescano Francisco de Cisneros. Vissuto nella Spagna del XV secolo, risulta affatto sconosciuto; offriamo qualche notizia per sollevare almeno parzialmente dall’ingiusto oblio a cui è stata condannata questa luminosa figura di cardinale, religioso e statista.

RELIGIONE

Seguire Gesù, sintesi di ogni morale
dal Numero 48 del 10 dicembre 2017
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

Se oggi più di ieri è difficile rispondere alle attese di Dio, data la mentalità moderna così lontana dalla sua Legge, non si deve dimenticare «la nuova sorprendente possibilità aperta all’uomo dalla grazia divina» che Cristo ci ha meritato e concesso per renderci capaci di seguirlo.

RELIGIONE

San Massimiliano e il Rosario
dal Numero 47 del 3 dicembre 2017
di Padre Miecislao M. Mirochna

Fedele compagno di san Massimiliano in terra di missione, Padre Miecislao visse il contatto quotidiano con il Padre nella convinzione di trovarsi a vivere con un santo. In seguito, ebbe modo di offrire sulle pagine della rivista della M.I. i suoi ricordi personali di quegli anni, svelandoci preziosi segreti.

RELIGIONE

La scala della perfezione morale
dal Numero 44 del 12 novembre 2017
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

La Veritatis splendor, nel 1° capitolo, assume il brano evangelico del giovane ricco come punto di partenza per ripercorrere tutta la morale biblica. Gesù stesso dimostra che i Comandamenti non sono da intendere come un limite minimo da non oltrepassare, ma come una strada aperta per un cammino di perfezione morale e spirituale.

RELIGIONE

“Veritatis splendor”: lo splendore di una enciclica
dal Numero 42 del 29 ottobre 2017
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

L’enciclica “Veritatis splendor” è un intervento magisteriale di teologia morale tra i più completi e filosoficamente fondati della tradizione cattolica e rimane di immutata attualità. Leggerla e assimilarla è quanto mai utile per chi vuol permanere “nello splendore della verità”.

RELIGIONE

Dialogo interreligioso e ideologia del dialogo
dal Numero 41 del 22 ottobre 2017
di Don Matteo De Meo

Credere “in un solo Dio” non equivale a credere “nello stesso Dio”; bisogna dunque controbattere quella tendenza, sempre più diffusa e radicata, che vuol dare ad intendere che ogni religione sia per se stessa una via valida di salvezza.

RELIGIONE

Come nacque, 100 anni fa, la Milizia dell’Immacolata
dal Numero 40 del 15 ottobre 2017
di Raimondo Giuliani

Il contesto nel quale nacque la Milizia dell’Immacolata è molto interessante, e presenta dei tratti di somiglianza che lo lega ai tempi presenti.

RELIGIONE

Un tesoro da riscoprire
dal Numero 38 del 1 ottobre 2017
di Roberto Delgaudio

Donato dalla Madonna in persona a san Domenico, il Rosario divenne la preghiera più diffusa per sconfiggere gli errori e fu l’arma determinante per vincere i musulmani a Lepanto. Molti sono stati i Pontefici che l’hanno amato, esaltato e raccomandato a tutta la Chiesa.

RELIGIONE

Il custode della cristianità
dal Numero 37 del 24 settembre 2017
di Claudia Del Valle

L’arcangelo san Michele, nelle pagine della Sacra Scrittura che lo riguardano, si manifesta, in Cielo, pieno di un’energia, un dinamismo, una sollecitudine senza pari, uno spirito tutto fervore ed amor di Dio. Non diversamente egli si rivela sulla terra, divenuto custode di un popolo e, al contempo, arbitro – nelle veci di Dio – del mondo e della storia.

RELIGIONE

Il totalitario dell’Immacolata
dal Numero 33 del 27 agosto 2017
di Carlo Codega

In questo 2017 che commemora il centenario di Fatima e l’invito universale alla consacrazione al Cuore Immacolato è utile riflettere sulla proposta di vita di chi della consacrazione mariana ha fatto il proprio ideale assoluto: san Massimiliano M. Kolbe...

RELIGIONE

Le origini e i benefici della Via Crucis
dal Numero 27 del 9 luglio 2017
di Don Matteo De Meo

La pratica della Via Crucis è la più celebre e popolare devozione cristiana in cui si commemora e si partecipa spiritualmente alla Passione e Morte di Gesù Cristo. Le sue origini sono antichissime, ma la sua diffusione nella forma attuale risale al XVII secolo. Ad essa la Chiesa, nostra Madre premurosa, ha annesso delle preziose indulgenze.

RELIGIONE

San Tommaso. Il credente, l’apostolo
dal Numero 26 del 2 luglio 2017
di Paolo Risso

L’apostolo Tommaso, che si era dato al dubbio più radicale, fa all’improvviso la sua professione di fede: «Mio Signore e mio Dio!». Non ce n’è un’altra più profonda nei quattro Vangeli. In qualcosa simile all’uomo di oggi, l’Apostolo è prima sospettoso ma una volta arresosi al fulgore del Maestro vivente, non è trattenuto da nulla.

RELIGIONE

“Lo devo a mia madre”
dal Numero 12 del 26 marzo 2017
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

La Maternità spirituale è una realtà che coinvolge in prima persona anche le mamme di famiglia, oltre che le religiose. La storia insegna che dietro a un sacerdote santo il più delle volte c’è stata una santa madre. Una madre aperta alla vita e capace di trasmettere la fede ai propri figli, è un campo fecondo dal quale possono fiorire sante vocazioni.

RELIGIONE

Penitenza come metafora della vita
dal Numero 11 del 19 marzo 2017
di Antonio Farina

Al giorno d’oggi il termine “penitenza” si presta a diversi significati, è bene dunque comprenderlo nel suo senso propriamente cattolico, in quanto virtù e in quanto Sacramento, con le sue parti costitutive e i suoi benefici effetti.

RELIGIONE

Gli esordi della Vita consacrata
dal Numero 10 del 12 marzo 2017
di Elena Nobis

Attorno a Gesù si raduna la prima comunità religiosa maschile, e parallelamente una femminile. La Vita consacrata, intesa prima come fedeltà fino al martirio e poi come professione, si estenderà dall’epoca apostolica fino a noi, e non verrà mai meno, secondo l’insegnamento della Chiesa.

RELIGIONE

Sacrilegio: via verso la morte eterna
dal Numero 6 del 12 febbraio 2017
di Antonio Farina

Commette sacrilegio chi abusa dei Sacramenti della Confessione o della Comunione, confessandosi in modo incompleto e insincero e comunicandosi in peccato mortale. La gravità di questi atti risulta più evidente dalle reali, tragiche conseguenze che provocano. Ecco qualche testimonianza.

RELIGIONE

Un mondo da scoprire. Il monachesimo femminile
dal Numero 4 del 29 gennaio 2017
di Elena Nobis

Dando voce agli studi storici si deve affermare che nei secoli solitamente definiti “bui” e in una società che poco valore accordava alla donna, proprio nella vita monastica avveniva “il riscatto” e la piena realizzazione della personalità femminile.

RELIGIONE

“Sono venuta a pregare... per i sacerdoti”
dal Numero 49 del 18 dicembre 2016
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

Le anime delle Religiose sante hanno sempre sentito il bisogno e la responsabilità di pregare e operare per promuovere la santità sacerdotale. Alcune lettere di due grandi Sante non distanti dai nostri tempi ne sono un manifesto eloquente e commovente.

RELIGIONE

“Ella prega ininterrottamente per te”
dal Numero 46 del 27 novembre 2016
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

La Maternità spirituale esercitata dalle Religiose a sostegno delle anime, soprattutto quelle consacrate e sacerdotali, è una realtà misteriosa ma reale, di cui molti hanno fatto esperienza. Tra i tanti, riportiamo due esempi concreti, istruttivi ed edificanti.

RELIGIONE

“Muoio contento al fianco di Cristo Re”
dal Numero 45 del 20 novembre 2016
di Raimondo Giuliani

La Provvidenza divina ha donato alla Chiesa un nuovo Santo a cui guardare mentre si appresta a celebrare la gloria del suo Sposo e Re. Si tratta del piccolo José Sanchez del Rio, canonizzato da Papa Francesco lo scorso 16 ottobre, conosciuto come “il più piccolo dei Cristeros”.

RELIGIONE

Via Pulchritudinis. Arrivare a Dio attraverso la bellezza
dal Numero 44 del 13 novembre 2016
di Corrado Gnerre

Oggi più di ieri è importante ribadire che Dio è Somma Verità, Somma Bontà e Somma Bellezza. Occorre ribadire che la Verità Cattolica non solo è “vera” ma è anche “bella. Ed ecco perché le meditazioni devono muovere anche dalla contemplazione della Bellezza.

RELIGIONE

Il Santo di Urakama. Dalla morte alla Vita
dal Numero 43 del 6 novembre 2016
di Lazzaro M. Celli

Il contatto ravvicinato con la morte (della mamma) donò al giovane medico la scoperta del vero senso dell’esistenza. La fede cattolica trovata e vissuta, non vacillò nemmeno davanti agli orrori dell’atomica che le portò via la moglie amata. Tutta l’esistenza di Takashi Paolo Nagai mostra come vive e come muore un vero Cattolico.

RELIGIONE

Come vivere la Maternità spirituale?
dal Numero 41 del 23 ottobre 2016
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

Il posto occupato dalla Madonna nella Storia della Salvezza e nella vita di Gesù, Sommo Sacerdote, è un faro di luce per comprendere il ruolo delle donne, e delle Consacrate, nell’ambito della Chiesa. In merito, la Chiesa non ha mancato di offrire indicazioni preziose e chiare.

RELIGIONE

Maria Santissima Madre dei Sacerdoti
dal Numero 38 del 2 ottobre 2016
di Suor M. Gabriella Iannelli, FI

Per la propria identificazione e conformazione sacramentale a Gesù, Figlio di Dio e di Maria, ogni sacerdote può e deve sentirsi veramente figlio prediletto di questa Santissima Madre e, come il discepolo amato, prenderla con sé «nella sua propria casa».

RELIGIONE

La Maternità spirituale e il Sacerdozio
dal Numero 36 del 18 settembre 2016
di Suor M. Gabriella Pia Iannelli, FI

Mentre alcuni ambienti femministi rivendicano un presunto diritto ad un Ministero femminile, la donna consacrata ricorda che la sua partecipazione al “sacerdozio” avviene attraverso la sua maternità spirituale, ricalcando il ruolo della Madonna Corredentrice accanto al Redentore divino.

RELIGIONE

L’armonia tra fede e ragione
dal Numero 33 del 28 agosto 2016
di Padre Tomas Tyn

Padre Tomas Tyn – sacerdote domenicano morto in concetto di santità – da teologo dotto e zelante qual era si rattristava del divorzio in atto tra fede e scienza. Il cattolico non deve rinunciare alla cultura né temere la scienza, perché – diceva – «una fede sicura, si fa spontaneamente cultura».

RELIGIONE

Il Primo Miracolo. Tra Teologia, Mariologia e attualità
dal Numero 16 del 24 aprile 2016
di Antonio Farina

Nel mutamento dell’acqua in vino a Cana è simboleggiato il passaggio dalla Legge mosaica al Vangelo della grazia e dei Sacramenti, che Gesù operò con la sua venuta e il suo Sacrificio. Il primo miracolo è avvenuto in favore di un Matrimonio, quasi a mostrare come anche questa istituzione sia stata a suo modo “redenta” da Cristo.

RELIGIONE

Tre Leoni nel secolo degli ariani
dal Numero 11 del 13 marzo 2016
di Carlo Codega

Tre figure di Vescovi coraggiosi, che hanno lottato fino all’ultimo per custodire intatto il deposito della Fede, si sono susseguiti nel secolo degli ariani; secolo in cui nuovamente e misticamente, il Verbo Incarnato è passato dalla morte alla vita...

RELIGIONE

Perfetto imitatore di Cristo
dal Numero 9 del 28 febbraio 2016
di Suor M. Pia D’Anselmo, FI

Anche la psicologia è coinvolta nella spiegazione cristiano-cattolica del martirio di san Massimiliano M. Kolbe ad Auschwitz: il martirio si ha infatti quando la morte violenta viene accettata dalla vittima con un atteggiamento di interiore mitezza e motivata dall’amore a Dio e ai fratelli, in conformità a Cristo. L’analisi del comportamento del Santo nel Campo di sterminio presenta realizzate queste condizioni.

RELIGIONE

La Chiave della Scienza
dal Numero 46 del 22 novembre 2015
di Antonio Farina

«Guai a voi, dottori della Legge, che avete tolto la chiave della scienza...». Così si rivolge severamente Gesù ai dottori della Legge. Ma cos’è la Chiave della Scienza a cui si riferisce il Salvatore? Dove e come trovarla?

RELIGIONE

La realtà dell’inferno
dal Numero 45 del 15 novembre 2015
di Fulton J. Sheen

L’amore perdona tutto eccetto il rifiuto dell’amore e l’inferno esiste per coloro che hanno rifiutato di amare l’Amore. Uno dei suoi tormenti più grandi è proprio la privazione dell’Amore.

RELIGIONE

Per sempre insieme?
dal Numero 44 del 8 novembre 2015
di Suor M. Gabriella Pia Iannelli, FI

Alcune considerazioni gioveranno a comprendere e ricordare che l’indissolubilità matrimoniale non è un freddo obbligo, ma un dono divino e una necessità naturale che bisogna assecondare e far fruttificare nella fedeltà.

RELIGIONE

La Valle della Decisione
dal Numero 44 del 8 novembre 2015
di Antonio Farina

Si parla della Valle della Decisione (o di Giosafat) come il luogo prestabilito per il Giudizio Universale che attenderà ogni uomo. La realtà del Giudizio è certa, cerchiamo allora di comprendere cosa ci attenderà in quel fatidico momento. A volte uno sguardo al futuro è più salutare di uno sguardo al passato.

RELIGIONE

Il paradosso della Salvezza
dal Numero 42 del 25 ottobre 2015
di Mons. Fulton J. Sheen

«Ha salvato altri, ma non può salvare Se stesso». Proprio questo è “il paradosso della Salvezza” operata dal Redentore: la salvezza altrui esige sempre il sacrificio di una vita, come avviene anche in natura. Cristo non poteva salvarci senza “perdere Se stesso”: Egli non è solo Maestro ma Salvatore.

RELIGIONE

Rut la nuora perfetta
dal Numero 37 del 20 settembre 2015
di Antonio Farina

È famosa, e spesso un fatto reale, l’ostilità suocera-nuora. Forse anche per questo la Sacra Scrittura ci pone a modelli una suocera e una nuova perfette: Noemi e Rut, unite da un affetto come di madre e figlia, che le rende l’una salvezza dell’altra.

RELIGIONE

Flashes di storia sull’indissolubilità del Matrimonio
dal Numero 35 del 6 settembre 2015
di Suor M. Gabriella Pia Iannelli, FI

Nella storia bimillenaria della Chiesa molti sono stati i momenti critici, molte le pressioni che di volta in volta spingevano Roma verso la legittimazione del divorzio e delle seconde nozze, specie di personaggi di potere. Ma la Santa Chiesa, ferma sulle parole di Cristo, non ha mai rinnegato la Verità di cui è custode.

RELIGIONE

Una nuvoletta che cambia il mondo
dal Numero 34 del 30 agosto 2015
di Antonio Farina

Nel volgere di un breve istante l’intero Popolo di Israele abbandona gli idoli e torna a credere nell’Unico Vero Dio. Ciò si deve alla fede, alla perseveranza e all’audacia del profeta Elia, il solo rimasto fedele al Signore. Da allora la benedizione ritorna sul Popolo eletto e il Carmelo diventa un Monte Santo.

RELIGIONE

Oltre la giustizia umana. Gli esempi dei genitori di Suor Lucia
dal Numero 33 del 23 agosto 2015
di Claudio Circelli

Accanto alla giustizia umana vi è un’altra giustizia, suprema, che l’uomo deve tenere in massimo conto quando prende le sue decisioni. Si chiama “giustizia di religione” e consiste nel rendere a Dio ciò che gli è dovuto. Ha criteri propri ed è iscritta nella retta coscienza umana.

RELIGIONE

I legami di Adamo
dal Numero 32 del 16 agosto 2015
di Fulton J. Sheen

Le difficoltà della vita matrimoniale non giustificano la rottura del vincolo stabilito, molto spesso anzi sono un’opportunità per rendere l’amore stabile e duraturo. È legge della natura che le gioie della vita divengono permanenti a condizione di aver superato un periodo transitorio di tedio o sofferenza.

RELIGIONE

“Finché morte non ci separi"
dal Numero 31 del 2 agosto 2015
di Fulton J. Sheen

Vi è una via per amare Dio attraverso l’amore per le creature. Il sacramento del Matrimonio è l’espressione più elevata di quest’amore, in virtù del quale lo sposo e la sposa sono resi una sola carne. La natura stessa dell’amore esige che il patto nuziale sia permanente.

RELIGIONE

Morire per avere la vita
dal Numero 29 del 19 luglio 2015
di Fulton J. Sheen

«È l’amore che fa la differenza tra la sofferenza ed il sacrificio». Ciò che per chiunque costituirebbe una dolorosa sofferenza, non lo è per chi ama e agisce per amore di Dio. Così la mortificazione, il sacrificio, non solo dà vita, sull’esempio di Nostro Signore, ma è testimonianza del nostro amore per Lui.

RELIGIONE

Morire per avere la vita
dal Numero 28 del 12 luglio 2015
di Fulton J. Sheen

L’uomo è composto di anima e corpo, di materia e spirito. I due costituenti sono antagonisti, spesso in conflitto fra loro; la legge della natura infatti si oppone alla legge dello spirito. Il progredire nella vita morale consiste nel far morire la carne per far sì che lo spirito raggiunga la beatitudine della Vita eterna.

RELIGIONE

La punizione per la negligenza
dal Numero 27 del 5 luglio 2015
di Fulton J. Sheen

Perché spesso si incontrano anime in cui l’anelito all’eternità sembra spento e ogni facoltà spirituale atrofizzata? Perché non hanno mai colto seriamente l’appello divino ad intraprendere la lotta per conseguire la Vita eterna. Salvo cambiamento di rotta, ogni loro “capacità spirituale” andrà irrimediabilmente perduta.

RELIGIONE

“L’uomo non separi ciò che Dio ha congiunto”
dal Numero 26 del 28 giugno 2015
di Sr. M. Gabriella Pia Iannelli, FI

La Dottrina perenne della Chiesa sull’indissolubilità del Matrimonio ha le sue fondamenta nella Sacra Scrittura. Gesù stesso ha parlato in modo chiaro e inequivocabile del progetto divino sull’unione coniugale: «L’uomo non separi ciò che Dio ha congiunto».

RELIGIONE

La Rivoluzione francese e la persecuzione alla Chiesa
dal Numero 25 del 21 giugno 2015
di Julio Loredo

Le idee e le mosse politiche che hanno guidato e fatto la Rivoluzione francese, considerate al di là del cieco positivismo dei libri di storia, si presentano come aberranti e criminali: odio, soppressioni, sacrilegi, massacri e genocidi... ecco la “libertà” che doveva esser inaugurata.

RELIGIONE

L’emergere della moralità
dal Numero 24 del 14 giugno 2015
di Fulton J. Sheen

Il male nel mondo sembra essere un argomento a sfavore della Potenza, della Rettitudine e della Giustizia di Dio, ma ciò soltanto in apparenza. Il male è una delle conseguenze del carattere morale dell’universo, dove regna la libertà e dove il profilo morale della persona si costruisce con l’uso corretto della libertà stessa.

RELIGIONE

Il Sinai interiore
dal Numero 21 del 24 maggio 2015
di Fulton J. Sheen

La coscienza con il suo triplice ruolo: legislativo, esecutivo, giudiziario, rende testimonianza ad un Potere che legifera, ad una Rettitudine che fa rispettare ed applica la legge, ad una Giustizia che giudica secondo la legge. Questo Potere, questa Rettitudine, questa Giustizia è Dio.

RELIGIONE

Il Matrimonio secondo il Catechismo romano
dal Numero 5 del 1 febbraio 2015
di Fabrizio Cannone

Apprendiamo la verità sull’istituzione del Matrimonio da quello che è un vero monumento di saggezza e di dottrina, il “Catechismo Romano”, che pur vedendo la luce tanti secoli fa, non ha mai smesso di illuminare i cattolici, brillando dell’intramontabile Luce di Cristo.

RELIGIONE

Dietro il grande silenzio
dal Numero 5 del 1 febbraio 2015
di Antonio Farina

Due fenomeni naturali così diversi, accomunati da uno spazio di misterioso irreale silenzio prima della grande catastrofe: la fine di una stella e uno tsunami... Quel silenzio sospetto e premonitore, alla luce delle realtà spirituali, ha un suo preciso e drammatico significato.

RELIGIONE

Una micro-società cattolica
dal Numero 4 del 25 gennaio 2015
di Fabrizio Cannone

“Buona dottrina e vita buona” vanno insieme. Ma in che modo conciliarle nel mondo di oggi? Una soluzione coerente è la separazione da tutto ciò che è “mondano”. Una separazione salutare e necessaria, che ha fatto e sempre farà i Santi. Un lavoro serio che parte anzitutto dai genitori.

RELIGIONE

Cattolici “praticanti”?
dal Numero 46 del 23 novembre 2014
di Pierpaolo Maria Scalco

L’onesta riflessione ci spiega “chi” sono, la statistica cerca di dirci “quanti” sono, ma solo l’esperienza di ieri e di oggi ci insegna “come” e “dove” ritrovarli.

RELIGIONE

La risposta di Caino
dal Numero 43 del 2 novembre 2014
di Antonio Farina

Dio domandò a Caino: “Dov’è tuo fratello?”, facendo comprendere come ognuno di noi sia, in certo qual modo, responsabile dell’altro. Anche l’Immacolata a Fatima ha chiesto l’offerta della sofferenza in “riparazione dei peccati” e per la “conversione” delle anime. Qual è la nostra risposta?

RELIGIONE

La saggezza degli antichi
dal Numero 42 del 26 ottobre 2014
di Fabrizio Cannone

Nei detti dei Padri antichi è ravvisabile una sapienza che riflette, almeno in parte, la luce della Sapienza eterna. Curiosa, interessante e ancora valida, ad esempio, è una massima sul matrimonio tratta dal poeta greco Esiodo.

RELIGIONE

Figlio prediletto della Madonna
dal Numero 39 del 5 ottobre 2014
Di Padre Stefano M. Manelli, FI

Ogni Sommo Pontefice, quale rappresentante di Cristo, è figlio particolarmente amato dalla Madonna. Nel corso della storia, sono molti i Pontefici che hanno ben corrisposto a questo amore, venerando in special modo la Vergine Santa e coronandola con i più bei titoli e privilegi.

RELIGIONE

La superstizione del divorzio
dal Numero 38 del 28 settembre 2014
Di Fabio Trevisan

Il titolo dell’articolo si rifà a quello di un noto scritto dello stimato autore inglese G. K. Chesterton, dal quale traiamo spunti per interessanti riflessioni. L’Autore parla del vincolo matrimoniale come un “voto” e si domanda: «Un uomo dovrebbe infrangere una promessa?».

RELIGIONE

“Pianto e stridore di denti”
dal Numero 37 del 21 settembre 2014
di Antonio Farina

I Vangeli sono estremamente chiari e concordi nel presentare una realtà di dolore riservata a coloro che scelgono di abbandonare Dio, vivendo fuori dalla sua Legge e senza la sua grazia. Il Maestro usa solo due parole, quanto mai dense di significato...

RELIGIONE

L’ordine della carità secondo San Tommaso
dal Numero 24 del 15 giugno 2014
Fabrizio Cannone

Il Santo d’Aquino, da sempre indicato quale teologo per eccellenza dal Magistero della Chiesa, insegna come anche nell’amare, analogamente a tutte le realtà create, vi sia un ordine preciso.

RELIGIONE

Una Crociata nel XX secolo: la Guerra civile spagnola
dal Numero 4 del 26 gennaio 2014
di Federico Catani

Ecco quali barbarie sono state compiute contro Cristo e la sua Chiesa, in nome del comunismo, nella Spagna dell’ultimo civilissimo secolo. La guerra civile spagnola prese così la forma di una vera e propria Crociata di liberazione dai soprusi delle forze repubblicane.

RELIGIONE

Un prete massone condannato.
dal Numero 40 del 13 ottobre 2013
di Enrico M. Romano

La condanna del sacerdote francese coinvolto nella Massoneria è un caso emblematico della tutt’oggi immutata posizione della Chiesa verso tale malefica setta. La Dichiarazione della Curia francese è limpida e impeccabile: nessuna riconciliazione tra Chiesa Cattolica e Massoneria!

RELIGIONE

Lo gnosticismo. Male antico per la società.
dal Numero 37 del 22 settembre 2013
di Eugenio Ragno

Lo gnosticismo, sviluppatosi dall’incontro di alcune scuole esoteriche, elleniche ed egiziane, vuol perseguire una conoscenza di tipo mistico che pone l’uomo in una condizione di superuomo, liberandolo dalla Fede stessa che è l’unica vera Luce. In tempi non lontani da noi prese il volto della New Age.

RELIGIONE

La religiosità degli italiani
dal Numero 35 del 8 settembre 2013
di Fabrizio Cannone

Un recente saggio titolato “Il Vangelo secondo gli italiani” e la sua recensione su una testata cattolica ritraggono da un lato la situazione davvero preoccupante della religiosità in Italia e dall’altro la scarsa percezione della gravità di tale problema.

RELIGIONE

Miracoli e Leggi di natura
dal Numero 30 del 28 luglio 2013
di Lorenzo Bertocchi

Se la natura non fosse regolata da leggi ordinate e fisse, riconoscibili dall’intelletto, quest’ultimo non potrebbe fare l’esperienza del miracolo, cioè di quell’evento che sospende il modo d’agire conosciuto della natura. Il concetto di miracolo si lega inevitabilmente al concetto di “legge di natura”, non per contraddirlo ma per elevarlo e sublimarlo.

RELIGIONE

Le indulgenze. Che cosa sono in realtà.
dal Numero 16 del 21 aprile 2013
di Padre Angelomaria Lozzer, FI

La Chiesa nostra Madre, tesoriera degli infiniti meriti di Cristo, desiderando portare tutti i figli in Cielo nel più breve tempo possibile, si offre di “pagare” parte o tutto il debito da loro contratto davanti a Dio. A quali condizioni?

RELIGIONE

La Chiesa e i poteri mondani
dal Numero 9 del 3 marzo 2013
di Federico Catani

Molti sostengono che la Chiesa, finalmente libera da questioni di Stato e di politica, sia divenuta meno mondana e più spirituale… Ma un semplice sguardo alla Chiesa del 2013, con le discutibili posizioni prese da alcuni suoi Pastori, lascia intuire come lo spirito del mondo sia ancora presente in essa, in modi diversi e ben peggiori.

RELIGIONE

La rivincita del soprannaturale
dal Numero 6 del 10 febbraio 2013
di Lorenzo Bertocchi

Nuovi spazi vengono aperti per la metafisica e per il Soprannaturale. Le stesse scienze naturali sembrano averne bisogno per risolvere alcune contraddizioni di carattere logico e metodologico.

RELIGIONE

Il caso Valtorta, tra consensi e condanne. Come orientarsi?
dal Numero 3 del 20 gennaio 2013
di Padre Serafino M. Lanzetta, FI

Prendendo in considerazione alcune autorevoli voci, cerchiamo di formulare un giudizio almeno orientativo sull’Opera letteraria di Maria Valtorta: “L’Evangelo come mi è stato rivelato”. Dal momento che non si può parlare di rivelazione pubblica, come dev’essere letta quest’opera?

RELIGIONE

Lo stupore del reale
dal Numero 2 del 13 gennaio 2013
di Lorenzo Bertocchi

Alla base di ogni scienza e filosofia vi è la realtà delle cose esistenti, il fatto cioè che “le cose sono”. Si tratta di un’evidenza intellettuale, una certezza comune a tutti gli uomini. Non è dunque il pensare che fonda la realtà, ma viceversa.